Il 27 ottobre, il prezzo del Bitcoin Revolution è uscito da un canale parallelo ascendente e ha raggiunto un massimo di quasi 13.900 dollari.

Mentre il trend a lungo termine rimane rialzista, il BTC sta mostrando una notevole debolezza a breve termine.

Il Bitcoin si interrompe sopra il canale

Bitcoin aveva fatto trading all’interno di un canale parallelo ascendente da quando aveva raggiunto un massimo di 13.235 dollari il 22 ottobre. Ieri il prezzo è scoppiato e ha raggiunto il massimo di 13.864 dollari.

Da allora, il prezzo è diminuito e ha convalidato la linea di resistenza del canale e ha creato un lungo stoppino inferiore, segno di pressione di acquisto.

Nonostante il breakout, c’è una notevole divergenza ribassista che si sviluppa sia nelle sei ore di RSI che nel MACD.

Se la BTC torna indietro, i livelli di supporto minori più vicini si trovano a 13.130 e 12.730 dollari.

Movimento a lungo termine

Il grafico giornaliero, tuttavia, mostra che ieri BTC ha creato un candeliere rialzista. Mentre la candela attuale si sta trasformando in una candela Doji, mancano più di 15 ore alla chiusura giornaliera, quindi non possiamo fare alcuna ipotesi sul suo effetto sul movimento dei prezzi.

Gli indicatori tecnici non mostrano ancora alcuna debolezza. Gli oscillatori MACD, RSI e stocastico stanno aumentando e non hanno generato alcuna divergenza ribassista.

Il grafico settimanale mostra che BTC ha raggiunto i massimi del luglio 2019, creando eventualmente un doppio top.

Se il prezzo dovesse scoppiare, i prossimi livelli di resistenza si avvicinerebbero a 16.200 e 19.200 dollari.

Conteggio delle onde

È probabile che BTC abbia iniziato un impulso rialzista il 7 settembre (mostrato in arancione sotto) e che sia attualmente vicino alla cima dell’onda 3 o che l’abbia già completata. La terza ondata si è estesa e la formazione di sotto-onda è mostrata in blu.

L’onda 3 ha un obiettivo preliminare di 14.360 dollari, il livello di 3,61 Fib della lunghezza d’onda 1. La sottoonda 3 (blu) si è conclusa all’estensione di 3,61 Fib della sottoonda 1, quindi è possibile che lo stesso avvenga con l’onda 3.

Tuttavia, c’è una certa confluenza di Fib vicino a 13.950 dollari. Combinando questo con la resistenza del grafico settimanale, sembra che il prezzo sia molto vicino ad una cima, o che l’abbia già raggiunta.

A causa del fatto che la sottoonda 5 è estremamente piccola, è più probabile che BTC crei un massimo finale prima di iniziare un movimento correttivo.

Vale la pena ricordare che l’ondata 3 va avanti da poco più di 34 giorni. Se il prezzo ha raggiunto il massimo e ha iniziato una correzione, ci aspettiamo che la correzione duri almeno 13 giorni (1,382 Fib time extension).

Il livello più probabile per la fine della correzione sarebbe vicino ai 12.000 dollari. Questo è il livello di 0,5 Fib dell’onda 3 e la linea di resistenza di un canale che collega i bassi e gli alti delle onde 1-2.

Questo dipende dal fatto che la BTC abbia già raggiunto un livello elevato – se così non fosse, il livello di 0,5 fibre sarebbe leggermente più alto.

L’invalidazione si verificherebbe al di sotto dell’altezza dell’onda 1 a 11.193 dollari.